IL PROGETTO

MASTERPLAN STRATEGICO DI PROGETTO

La riqualificazione del centro storico di Paderno d’Adda si inserisce in una visione più ampia che coinvolge l’intero
territorio comunale. Il masterplan evidenzia come due ‘Percorsi Ciclabili di Interesse Regionale a valenza nazionale’ si incrociano al ponte San Michele: il percorso Brezza, lungo l’Adda, e il percorso pedemontano, che idealmente
connette Ventimiglia con Trieste. Questi percorsi, che per molti aspetti sono ancora solo sulla carta, fanno parte delle strategie di sviluppo regionali e nazionali del cicloturismo e rappresentano quindi un potenziale motore di sviluppo per il nostro territorio. Il masterplan inoltre identifica la possibilità di valorizzare un ‘circuito delle cascine’ che collega e unisce il nucleo storico con le strutture rurali che hanno fatto la storia del paese.

Masterplan A0-1_page-0001_edited.jpg

LAVORI IN CORSO

Al via la riqualifica dell’incrocio tra Via Roma, Foscolo e XXV Aprile. Scopo principale dell’intervento migliorare le condizioni di sicurezza di pedoni e ciclisti.

Sono cominciati i lavori per la riqualifica e messa in sicurezza dell’incrocio di Via Roma, Via Foscolo e Via XXV Aprile: un punto focale di accesso alle aree del centro storico provenendo dalla stazione ferroviaria. Ad oggi l’incrocio presenta alcune criticità riguardanti la sicurezza dell’attraversamento e la sua fruibilità soprattutto per pedoni e ciclisti. Per i pedoni l’uscita dall’area a parcheggio risulta poco indicata e gli attraversamenti pedonali convergono in un’isola sparti traffico con una funzione poco chiara. Per quanto riguarda gli attraversamenti ciclabili, i tracciati da Via Roma e da Via Ugo Foscolo si incontrano all’interno della sede stradale, creando una rischiosa promiscuità con il traffico veicolare e quindi situazioni di potenziale pericolo. La riqualifica dell’intersezione ha dunque lo scopo principale di migliorare le condizioni di sicurezza dei cosiddetti utenti deboli (pedoni e ciclisti) che si trovano ad occupare l’incrocio. I lavori, che hanno una durata prevista di tre mesi, ridefiniranno la segnaletica dell’incrocio, ridurranno la sede stradale in cima a via Roma per rallentare la velocità del traffico veicolare e modificheranno i percorsi del traffico ciclopedonale.
La soluzione progettuale adottata mira a creare uno stretto legame con il contesto per un inserimento armonioso
delle opere nel territorio e anticipa le scelte adottate per la riqualificazione del centro storico. A questo si aggiungeranno criteri di durabilità dei materiali e agevole manutenzione delle opere. Oltre ai tratti asfaltati, verranno impiegati materiali come la pietra di Luserna e il porfido rosso, che si accostano ai già esistenti sassi di fiume dell’ingresso di Villa Gnecchi Ruscone. A lavori ultimati, avremo un punto nevralgico del nostro paese più bello e sicuro.

Planimetria di progetto.jpg
intersezione sdf.JPG
intersezione VISTA.jpg

NUOVO VOLTO PER IL CENTRO STORICO

Sobrio, accessibile, orientato alla socialità, con una viabilità a prevalenza pedonale e ciclabile che non esclude il transito agli automezzi. I lavori saranno anche l’occasione per predisporre il potenziamento della connessione dati

Per Via Manzoni si prevede la realizzazione di una nuova pavimentazione in pietra di Luserna con lastre a spacco naturale sui lati e a quadrettoni alla romana nella parte centrale. La nuova pavimentazione ha il duplice obiettivo di riqualificare visivamente la via più centrale del paese, su cui si affacciano la maggior parte delle attività commerciali e i servizi di vicinato, ma anche di evidenziare la destinazione prevalentemente pedonale della strada, pur
non escludendo al transito gli autoveicoli. Per le vie limitrofe rientranti nel nucleo di antica formazione del centro (via XXV Aprile, di via Balfredo e inizio di Via Airoldi) si prevede che potranno essere pavimentate con la medesima pietra, posata a quadrettoni da edificio a edificio. L’intervento si completa con la predisposizione di cavidotti e pozzetti per permettere l’interramento delle linee elettriche e telefoniche, nonché il potenziamento della connessione dati

T07 - VIA MANZONI_01.jpg
T07 - VIA MANZONI_04 LEGENDA.jpg
T07 - VIA MANZONI_03 PARCHEGGIO BICI.jpg
V1.jpg

LE PIAZZE

L’intervento sull’area delle piazze punta a rendere maggiormente accessibile il centro con l’ampliamento dei posti auto di prossimità per fruire delle attività commerciali e dei servizi della zona centrale. Vengono mantenute le aree a destinazione pedonale, così come non viene sostanzialmente modificata l’area di Piazza Vittoria fronte Municipio. Di fronte alla biblioteca si prevede l’installazione di panchine e la pavimentazione in calcestre fuori dai camminamenti, per rendere tale spazio più naturale e integrato con il parco della magnolia.
L’area della Piazzetta di Via Manzoni viene razionalizzata, con la messa in sicurezza della connessione pedonale con via al Ponte. Lo spazio più regolare potrà essere utilizzato, oltre che per le esigenze di parcheggio, per iniziative ed eventi come piccoli mercatini o spettacoli. Si prevede l’inserimento di alcune alberature per aumentare il verde in
centro e mitigare il caldo estivo.

ZOOM CENTRO STORICO_01.jpg
IMM 2.jpg

STUDIO DELLE PAVIMENTAZIONI

Le pavimentazioni sono state studiate in base ad un progetto complessivo e coordinato di tutte le aree del centro.

Sono previsti tre tipologie di pavimentazioni che caratterizzeranno le diverse aree del centro storico.

Per le piazze verrà riproposta una pavimentazione in cubetti di profido rosso del Trentino in modo da rendere riconoscibili  le aree destiate alle piazze e alle zone di sosta. Per la via centrale, Via Manzoni la pavimentazione è formata da una fascia centrale in cubetti di pietra di Luserna mentre ai lati la pavimentazione è sempre in pietra di Luserna ma in lastre. La zona in cubetti identifica l'area destinata al traffico veicolare, mentre le fasce laterali saranno destinate al traffico ciclabile e pedonale .

Per il completamento delle vie laterali, che conducono alle zone centrali, la viabilità sarà trattata sempre con una pavimentazione in pietra di Luserna,  in blocchetti, così da creare una gerarchia di percorsi e destinazioni d'uso.

PLANIMETRIA GENERALE.jpg
DETT_01.jpg
DETT_02.jpg
DETT_03.jpg

VIA POZZONI

L’ipotesi di riqualificazione prosegue a nord della piazzetta di via Manzoni fino ad oltre l’oratorio in direzione della chiesa parrocchiale. Nel progetto di massima si prevede che la pavimentazione in pietra con le medesime caratteristiche della parte sud di via Manzoni possa giungere fino all’incrocio semaforico con via Edison e via Volta. In via Pozzoni un marciapiede accompagna in sicurezza i pedoni oltre via della Roggia. Da risolvere, con soluzioni progettuali allo studio, il problema della larghezza del calibro stradale, attualmente insufficiente.

ZOOM TRATTI 1 - 2 - 3_01.jpg

Ti piace questo progetto generale? hai consigli per migliorarlo?

 

LA DOCUMENTAZIONE

DOCUMENTI e
PRESENTAZIONI

Presentazione percorso partecipativo

NORMATIVA
di RIFERIMENTO

PDF del PGT di interesse

Report incontri

Link PGT

IMMAGINI
La Storia
L'Attualità
Il Progetto in corso d'opera
intersezione VISTA.jpg